:square – i love xxl come ornamentare le grandi superfici

nicola castellano | designer | concorso I LOVE XXL centro edile quartarella srl e ornamenta


Concorso “I LOVE XXL – Come ornamentare le grandi superfici”, ideato e promosso dal Centro Edile Quartarella s.r.l. in collaborazione con la Ornamenta.

tavola A1 | relazione | La mia scelta progettuale è partita dall’analisi del concetto di “GRANDI SUPERFICI”. Solitamente consideriamo come grandi superfici solo quelle aree calpestabili con una metratura notevole. La nostra visione di superfici è molto limitata, soprattutto se parliamo di rivestimenti, in quanto non calcoliamo minimamente superfici come i soffitti e i muri perimetrali, che in realtà costituiscono la maggior parte delle superfici che ci circondano. Con la consapevolezza di questo, mi sono chiesto: perchè non utilizzare indistintamente tutte le superfici che ci circondano? Anche se il pavimento, il soffitto e i muri perimetrali vengono utilizzati in maniera differente, possono essere comunque ornamentati creando un’illusione di continuità tra loro e con altri materiali.

I soffitti diventano muri perimetrali, i muri perimetrali diventano pavimenti, i pavimenti diventano soffitti, e cosi via. Square [ceramiche] mescola le superfici che ci circondano creando una continuità senza limiti. Riprendendo una mia precedente idea di incorniciare un ambiente, demarcare uno spazio e circoscrivere un’area utilizzando del feltro, Square [ceramiche] con la sua semplice geometria dà vita a molteplici configurazioni creando un’interazione progettuale e un effetto di continuità tra i materiali e le superfici.

La motivazione che mi ha spinto a progettare Square [ceramiche] è la voglia di ingannare alcuni archetipi che possediamo, quale l’idea del recinto che è radicata in noi sin dalla nascita (prima il feto poi la culla, il box, la stanza, la casa) e che ci porta a chiudere lo spazio in maniera fisica, psicologica, magica, sacra, ecc. Square [ceramiche] inganna quest’idea grazie alla continuità che crea tra le superfici orizzontali e verticali e alla fusione con materiali differenti. Una stanza ornamentata da Square [ceramiche] annulla l’idea del recinto in quanto non si crea alcuna distinsione tra le superfici e trà l’interno e l’esterno.

  • Les caseuses – Chene-Bourg
    Torre a Mare, Bari
    Ouverture – Chandieu
    Bocca Gufram Studio 65 1970 Made in Italy
    logo e immagine coordinata dott.ssa prudenza pedota
    Piazza Umberto I, Bitritto
    Carrousel – Carouge
    Viale dei Consoli, Roma
    occhiali anaglifici 3D | rosso ciano
    Ghost – Via Quintino Sella, Bari
    :bitrittolive progetto di riqualificazione urbana del centro di bitritto
    Ginkgo – Farnesina
    :tra realtà e finzione mostra alle scuderie del quirinale roma
    Via Veneto, Roma
    Frammentazione
    La Baita di Ioana, Bitritto
    Pincetto
    :logo e immagine coordinata Cartoleria Sesina
    Via dei Cappellari, Roma
    7x7x7
    logo e dell’immagine coordinata Colibrì
    Via Fermi, Bitritto
    :cascata
    Via del Pigneto, Roma
    La maison du peuple – Eaux Vives
    :MyAtelier.net – creatività per le strade di Roma
    :abitare x2
    Cactus Gufram Drocco Mello 1972 Made in Italy
    feltr(O)ine
    Nastro Azzurro Outdor, Ottobre 2011 Roma
    rilievo IED
    salone parrucchiere
    logo sposaci
    Sono solo un tavolo!
    The sky from the well
    [tè] cuscino
    Pratone Gufram Ceretti Derossi Rossi 1971 Made in Italy
    Grucce
    M.ITT.I.CO! Azzurro
    Fermata metropolitana Spagna, Roma
    Via Ruggiero Bonghi, Bitritto
    :B&B La Dimora del RE Bitritto Bari
    the clark family
    Time “Alessi in Love”
    Via di Pallacorda, Roma
    :casa delle spazialità
    Asilo, Prato
    The Jones Family