Grucce

Concorso “La casa e il rame 2012”.

Bando: Progettare un oggetto per l’arredo domestico la cui realizzazione preveda l’impiego, in maniera corretta e significativa, del rame o delle leghe da esso derivate. Il progetto deve valorizzare le proprietà tecniche ed estetiche e le potenzialità espressive del rame e delle sue leghe e deve essere prodotto in serie.

book | Le “GRUCCE” sono un complemento d’arredo funzionale che sfruttano l’elevata conducibilità termica del RAME. Esse sono realizzate con il 90% circa di RAME (tubolari e lamiera microforata) e 10% circa di pvc e altro (termostato, cavo riscaldante e alimentatore). Come funzionano le grucce? La gruccia si attiva appoggiandola in una delle parti convesse dell’asta porta gruccia. All’interno dell’asta vi è un alimentatore di corrente che è collegato ai contatti presenti nelle parti convesse dell’asta. I contatti complementari, che renderanno operante la gruccia, sono posizionati all’interno dell’uncino della gruccia stessa. Una volta posizionata la gruccia sull’asta, si avvia il termostato che, attiverà il cavo riscaldante flessibile, posizionato all’interno del tubolare perimetrale, e manterrà costante la temperatura scelta, che può variare da 10°C a 60°C. Per sicurezza e risparmio energetico, il termostato, è dotato di un timer che in base alla temperatura scelta, disattiverà la gruccia dopo un periodo di tempo trascorso dall’attivazione. Grazie alla elevatissima conducibilità termica del RAME, il tubolare e la lamiera microforata si riscalderanno asciugando e stirando i capi d’abbigliamento posizionati sulle grucce in pochissimo tempo. Questo sistema può essere installato in qualsiasi luogo, montando l’asta porta grucce con dei supporti e collegandola alla corrente.Per evitare che il RAME si possa ossidare e possa danneggiare i capi d’abbigliamento, i tubolari e la lamiera microforata sono verniciati con una prima mano di primer aggrappante per metalli e con una seconda mano di acrilico ad acqua di qualsiasi colore della palette RAL. Inoltre, la gruccia può essere personalizzata scegliendo il colore più in sintonia con la casa o luogo in cui verrà montato questo sistema. Anche la lamiera microforata può essere personalizzata, infatti si può, grazie al taglio laser, incidere su di essa un logo, un disegno, delle scritte, ecc.

  • Collegare l’alimentatore, situato all’interno dell’asta, alla corrente.

  • Posizionare la gruccia in una delle parti convesse distribuite lungo l’asta.

  • Regolare la temperatura desiderata sul termostato digitale.

  • Il cavo riscaldante, posizionato all'interno della gruccia, riscalda il tubolare e la lamiera microforata facendo asciugare in breve tempo gli indumenti.

  • Torre a Mare, Bari
    [tè] cuscino
    logo e dell’immagine coordinata Colibrì
    logo sposaci
    Bocca Gufram Studio 65 1970 Made in Italy
    La maison du peuple – Eaux Vives
    :tra realtà e finzione mostra alle scuderie del quirinale roma
    Ouverture – Chandieu
    the clark family
    La Baita di Ioana, Bitritto
    Via Ruggiero Bonghi, Bitritto
    Carrousel – Carouge
    The sky from the well
    Ginkgo – Farnesina
    :bitrittolive progetto di riqualificazione urbana del centro di bitritto
    Via di Pallacorda, Roma
    Sono solo un tavolo!
    The Jones Family
    Via dei Cappellari, Roma
    Les caseuses – Chene-Bourg
    occhiali anaglifici 3D | rosso ciano
    Time “Alessi in Love”
    Via Fermi, Bitritto
    :logo e immagine coordinata Cartoleria Sesina
    :casa delle spazialità
    logo e immagine coordinata dott.ssa prudenza pedota
    Piazza Umberto I, Bitritto
    :B&B La Dimora del RE Bitritto Bari
    Frammentazione
    Asilo, Prato
    Pratone Gufram Ceretti Derossi Rossi 1971 Made in Italy
    Via Veneto, Roma
    Ghost – Via Quintino Sella, Bari
    :MyAtelier.net – creatività per le strade di Roma
    M.ITT.I.CO! Azzurro
    :abitare x2
    Nastro Azzurro Outdor, Ottobre 2011 Roma
    feltr(O)ine
    Fermata metropolitana Spagna, Roma
    Cactus Gufram Drocco Mello 1972 Made in Italy
    :square – i love xxl come ornamentare le grandi superfici
    Pincetto